WISMEC NOISY CRICKET 2

//WISMEC NOISY CRICKET 2

WISMEC NOISY CRICKET 2

WISMEC NOISY CRICKET II designed by JayBo: la meccanica intelligente!

Oggi vi parlerò di questa box, che non è altro che la versione rivista corretta e aggiornata della prima release, che tutti ricordiamo per la sua estrema potenza, e di conseguenza per la sua potenziale pericolosità.

La  NOISY CRICKET II abbandona le vesti di meccanica “pura” per poter offrire a tutti la possibilità di provare tutte le sue potenzialità in assoluta sicurezza.

Facciamo subito le dovute premesse. Anche se questa box ha una serie di circuiti di protezione, non significa che possiamo fare quello che ci pare! Rimane sempre un device meccanico, e di conseguenza richiede una serie di conoscenze che non sono alla portata di tutti.

La regola fondamentale che vale per tutti i meccanici è che bisogna sempre usare la testa, sapere cosa si sta facendo e come lo si sta facendo, per evitare di correre rischi e pericoli inutili.

Prima di mettere in funzione qualsiasi box o tubo meccanico ponetevi queste semplici domande:

  • che valore ha la resistenza che voglio utilizzare?
  • quanti volt eroga la mia box?
  • quanti Watt avrò con le batterie a piena carica?
  • quanti Ampere di scarica saranno necessari?

Se vi manca anche solo una di queste risposte, allora non sapete cosa state facendo, per cui lasciate perdere perché non state svapando in sicurezza. Esistono mille altri modi per poter svapare in tutta tranquillità senza correre il rischio di trasformare la vostra abitazione nella base di lancio di Houston.

Detto questo, passiamo ad elencare le protezioni presenti su questo prodotto. Innanzitutto nel vano batterie troveremo due pellicole, per evitare che inserendo pile sbucciate possiamo creare un corto circuito. Se invece montiamo una resistenza troppo bassa la box non si accende e il tasto power lampeggia. Nel caso in cui il corto avviene invece a box accesa, il tasto lampeggia e si spegne all’istante. Possiamo stare tranquilli anche nel caso in cui la carica delle batterie scenda sotto i 3,3 volt in parallelo o 6,6 V in serie, anche in questo situazione la noisy cricket si spegnerà automaticamente per evitare ogni tipo di problema dovuto al surriscaldamento delle pile.

Passiamo ora alle caratteristiche che rendono questa box davvero unica nel suo genere.

Serie o parallelo? Avete capito bene! Con questo device avremo la possibilità di decidere se avere le due batterie collegate in serie oppure in parallelo fra loro. Tutto questo sarà possibile grazie alla presenza di una piattina posta nel coperchio delle pile. Ci basterà girarla dal lato della lettera P per farle lavorare in parallelo, oppure nel lato della lettera S per averle in serie. Tradotto in parole povere, se vogliamo la massima potenza opteremo per la modalità in serie, ottenendo cosi il doppio dei volt, mentre se desideriamo la massima durata dovremo preferire  l’opzione in parallelo, che ci fornirà il doppio dell’autonomia con la scarica di una singola batteria.  Se tutto questo non dovesse bastarvi, potrete scegliere se avere tutta la potenza delle vostre pile, oppure regolarla tra i 2 e i 6 volt grazie al potenziometro posto sul lato della box.

E ora…la prova su strada!

Che dire…a questa box non manca davvero nulla! Serie…parallelo…potenza pura o moderata a seconda dei nostri gusti. Provata in tutte le sue configurazioni, alla fine è risultata davvero ottima sia con un dripper che con un tank, addirittura con la giusta resistenza non ha sfigurato nemmeno con un atom da guancia, soddisfando abbondantemente ogni mia esigenza. Le sicurezze di cui è dotata mi hanno permesso di svapare in tutta tranquillità pur utilizzando un (quasi) meccanico che in genere non fa parte della lista dei miei device preferiti.  Unica nota stonata…il potenziometro!  Questa manopola piatta e rotonda non è assolutamente il massimo della comodità.

In definitiva, a mio modesto parere questa box è davvero geniale! Meccanico e circuito assieme ci permettono di avere potenza e sicurezza in un’unica box. Il prezzo è molto competitivo, e peso e dimensioni sono davvero contenuti.  Nasce come meccanica, di conseguenza dovremo sempre lottare con la scarica delle batterie, ma a fronte delle sue più che ottime prestazioni, ritengo sia un problema estremamente relativo, a meno che non vogliate divertirvi con il dimmer, eliminando così anche la curva di scarica delle pile!

Testate sempre le resistenze prima di montarle sulla box, e fate tutti i dovuti calcoli tenendo sempre ben presente la LEGGE DI OHM!!! Vi lascio con due piccoli esempi che spero possano aiutarvi a riflettere sempre su cosa state facendo prima di premere il tasto POWER!

RESITENZA DA 0,25 Ohm.

PARALLELO:  (4,2×4,2)/0,25=      70,56 Watt

SERIE:            (8,4×8,4)/0,25=       282,24 Watt

Meditate gente…MEDITATE!!!

By | 2017-03-22T16:54:21+00:00 marzo 7th, 2017|Categories: Non categorizzato|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

Da Oggi Disponibile il Contrassegno con consegna in 24/48ore!! 
close-image